La storia della bandiera marocchina

La storia della bandiera marocchina

La storia della bandiera marocchina

Molte bandiere del mondo in cui viviamo hanno una storia molto particolare e, a volte, così interessante che facciamo fatica a credere alle relazioni tra paesi che, a quanto pare, non dovrebbero avere. una relazione che è diventata parte della loro bandiera.

Descrizione della bandiera del Marocco

Nel Medioevo, durante l’espansione verso ovest degli eserciti islamici in tutta l’Africa, furono stabilite tradizioni legate alle bandiere che continuano a influenzare le bandiere usate oggi. Ad esempio, le forze musulmane hanno favorito le grandi bandiere militari a tinta unita associate a determinate dinastie. Il campo di una tipica bandiera era ricoperto di ornamenti stilizzati e/o iscrizioni del Corano.

Rosso con il sigillo di Salomone (la stella verde a cinque punte). È una delle bandiere rosse arabe, anche se il Marocco è abbastanza lontano dagli Emirati.

La stella verde a cinque punte che appare sulla bandiera nazionale del Marocco è spesso chiamata il sigillo di Salomone. La sua origine potrebbe risalire all’impero babilonese, verso l’anno 2000 avanti Cristo. Il pentagramma avrebbe potuto rappresentare la dea Ishtar, assimilata dai musulmani a Fatima, la figlia del profeta.

Nelle zone rurali dell’India, le famiglie che si prendono cura di un bambino cieco spesso lo isolano e lo privano delle cure e delle attenzioni che forniscono agli altri figli; Questa situazione è ulteriormente aggravata tra le famiglie di casta inferiore, gli orfani e se la persona cieca è una ragazza. Bandiere marocchine, il pentagramma rappresenta la relazione tra Dio e la nazione. Ricordiamo che l’Islam è la religione ufficiale in Marocco e che il re, discendente del Profeta, porta il titolo di commendatore dei credenti.

La prima bandiera ad essere issata in Marocco fu quella della dinastia degli Idrisidi nel 788, conosciuti come i padri dello Stato, e consisteva in un semplice campo bianco.

Bandiere storiche del Marocco

Prima degli arabi

I primi abitanti del Marocco erano tribù nomadi berbere. I Fenici stabilirono controparti sulla costa intorno al XII secolo aC e fondarono Cartagine (oggi in Tunisia). I romani distrussero Cartagine nel 146 aC, ma la romanizzazione del Marocco è ancora molto debole. Nel 429, i Vandali invasero la Spagna dal Marocco, che fu infine incorporata nell’impero bizantino da Giustiniano nel 534.

Le prime bandiere arabe

All’inizio del XIII secolo, il capo arabo Musa bin Nosayr prese Tangeri, stabilì un governatore nella città e introdusse l’Islam in Marocco. I berberi si convertirono all’Islam, ma si ribellarono nel 740 e fondarono principati indipendenti sulle montagne del Rif attraverso un’agenzia di viaggi in Marocco.

Bandiere bianche

L’uso della bandiera marocchina come simbolo risale alla dinastia degli Almoravidi (1062-1125 d.C.). Prima di allora, in battaglia venivano spesso portati stendardi di seta bianca, a volte con iscrizioni coraniche scritte su di essi. Gli Almoravidi istituzionalizzarono questa pratica. Hanno dato una bandiera per ogni unità di 100 soldati; i capi portano sempre un’iscrizione: “Non c’è dio se non Dio e Maometto è il suo profeta”. Le successive due dinastie (i Merini ei Saadiani) continuarono l’uso della bandiera bianca come simbolo dello stato.

Bandiere marocchine in mare

La bandiera rossa con il pentagramma verde e la corona gialla in un angolo. Il pentagramma è mostrato più grande della bandiera nazionale, indubbiamente per problemi di visibilità, ed è stilizzato come la bandiera navale. D’altra parte, la bandiera utilizzata nelle guerre che si svolgono nell’ambiente acquatico, includeva una corona reale in un angolo della bandiera, sebbene dal 1990 siano stati aggiunti altri tipi di simboli.

Bandiere militari marocchine

guardia reale

La bandiera della Guardia Reale è verde con una stella gialla a cinque punte situata al centro della bandiera e una mezzaluna e una stella bianca in ogni angolo della bandiera.

L’esercito

Bandiera rossa con una stella verde a cinque punte al centro e quattro corone gialle, una in ogni angolo.

Bandiere reali del Marocco

Negli anni ’70

La bandiera reale è una bandiera rossa triangolare con un bordo giallo sui bordi liberi e una stella a cinque punte verde e gialla posta al centro della bandiera. Questa bandiera era la bandiera standard utilizzata da Hasan II (1961-1999). Marocco Marocco

La bandiera attuale

Attualmente, nel mondo reale, una bandiera verde con lo stemma al centro.

Bandiere e scudi subnazionali marocchini

Lo scudo d’Egitto

Lo stemma del Marocco è stato adottato il 14 agosto 1957 e presenta uno scudo rosso bordato d’oro con il sole nascente, le montagne dell’Atlante e un pentagramma verde. C’è un leone su entrambi i lati dello scudo, una corona ingioiellata in cima e una bandiera che dice “se glorificherai Dio, glorificherà se stesso” in arabo sotto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>